Windows 11 arriverà entro la fine dell’anno e la build trapelata apparentemente include il supporto per WDDM 3.0 (modello di driver display di Windows).

Nei nostri test, abbiamo osservato che la build trapelata di Windows 11 aggiunge il supporto per WDDM 3.0 (modello di driver video di Windows), che sarà necessario per una migliore esperienza della GUI in WSL. Il supporto della GUI WSL è la caratteristica chiave di 3.0 che la maggior parte delle persone vorrà (consente al sottosistema Linux di gestire direttamente la propria RAM video, offrendo prestazioni migliori alle app).

Per chi non lo sapesse, Windows 11 sarà la prima versione di Windows ad abilitare il supporto per le app grafiche Linux sul desktop di Windows. Presentato in anteprima per la prima volta nel 2020, l’attesissimo lungometraggio è stato soprannominato WSLg è attualmente disponibile nel canale Dev del programma Windows Insider e ha fatto trapelare Windows 11.

Microsoft ha lavorato per migliorare WSL sin dal suo lancio nel 2016. Per il sottosistema Windows per Linux, WDDM 3.0 di Windows 11 consentirà anche il supporto per queste due nuove aggiunte:

  • Driver in modalità utente compilato per Linux nel pacchetto WSL.
  • Driver host montato in Linux

A parte i miglioramenti di WSL, nella build trapelata non vengono forniti ulteriori dettagli su ciò che comporta esattamente questo supporto, ma presumibilmente, se hai intenzione di installare Windows 11 per WDDM 3.0, vorrai anche prendere i nuovi driver da Nvidia . Questo perché il driver Nvidia 471.11 WHQL apparentemente include il supporto per WDDM 3.0.

Nuove impostazioni della GPU in Windows 11

Oltre a WDDM 3.0, la build trapelata di Windows 11 include anche nuovi controlli per le tue schede video. Ad esempio, Microsoft ora consentirà agli utenti esperti di associare una particolare scheda grafica a un particolare programma per ottenere prestazioni migliori.

In questo momento, Windows ti consente di passare dalla modalità prestazioni a quella efficiente della batteria per GPU, utile per i 2 in 1 che dispongono di una GPU integrata e di un processore grafico esterno a bassa potenza.

Per gli utenti esperti con più GPU ad alte prestazioni, ora puoi associare una di quelle GPU dedicate a un’applicazione particolare per casi d’uso ad alte prestazioni. Questo può essere fatto da Impostazioni > Sistema > Display > Impostazioni grafiche.

Oppure puoi anche configurare la funzione visitando Impostazioni > Giochi > Impostazioni grafiche.

Impostazioni della GPU di Windows

Una volta selezionate, le app che richiedono una GPU ad alte prestazioni utilizzeranno automaticamente la GPU specificata da te nella pagina precedente.

Impostazioni grafiche di Windows 11

Se desideri un maggiore controllo, puoi anche utilizzare una nuova funzionalità chiamata Specific GPU per specificare la GPU per ogni app.

GPU specifica

Su hardware supportato, il Specific GPU consente agli utenti di scegliere una particolare GPU che potrebbe funzionare meglio in un gioco o in un programma.

Oltre alle nuove funzionalità della GPU, la prossima generazione di Windows migliorerà anche le configurazioni multi-monitor con il supporto per nuovi controlli nell’app Impostazioni.